COVID19- Le misure in ambito finanziario in Albania

In questi giorni di emergenza globale a causa del COVID19, il Governo albanese ha emanato diversi atti amministrativi per cercare di far fronte alle necessità immediate.

Tra questi, di una certa importanza per assicurare continuità alle imprese, sono le misure prese in ambito finanziario.

Il più importante tra tutti è il decreto/ordinanza del 17 marzo 2020 firmato dal Primo Ministro e dal Governatore della Banca dell’Albania per la sospensione del pagamento delle rate dei mutui per i privati e per le imprese in difficoltà fino a 31 maggio 2020.

Le imprese hanno la possibilità di applicare on line presso il proprio istituto finanziario, motivando il loro stato di difficoltà dovuto all’emergenza COVID19, ed attendere la risposta della banca la quale deve dare riscontro entro 3 giorni. Tutte le banche si sono immediatamente adeguate predisponendo moduli on line per le istanze, ma fino a questo momento non abbiamo dati disponibili per capire l’effetto della misura nell’economia reale.

Da sottolineare le decisioni del Consiglio di Sorveglianza della Banca dell’Albania nn. 13, 14 e 15, tutte datate 12.03.2020 che prevedono la sospensione da marzo a maggio delle variazioni dello stato dei singoli rapporti da parte delle banche e filiali delle banche estere, nonché delle società finanziarie.

Questo significa che se le imprese o gli individui dovessero avere delle difficoltà nel pagamento delle rate del mutuo chiedendo la sospensione del pagamento delle stesse, le banche e gli altri istituti finanziari non tratteranno questa sospensione come peggioramento del loro stato di rapporto di mutuo.

Ci sono state anche proposte da parte di esponenti del mondo finanziario per l’intera copertura delle rate dei mutui a seguito dell’emergenza da parte dello stato, ma la maggioranza delle opinioni ha apprezzato le misure fin qua descritte.

Leave a Comment